Circa 160 detenuti presenti all’evento gospel organizzato nel carcere di Benevento dalla Gmc Onlus

Questa mattina il Gruppo Missionario Carcerario, che da anni entra nelle carceri di tutta Italia, ha organizzato un evento gospel nel carcere di Benevento. La direzione, con tutto il personale didattico e amministrativo delle guardie carcerarie ha disposto ogni cosa affinché potessero partecipare diversi detenuti e affinché l’ordine potesse essere mantenuto nella sala. Ancora una volta il carcere beneventano si distingue nell’opera di reinserimento dei detenuti mediante diverse attività e accogliendo con grande disponibilità anche questo tipo di eventi.

Nella foto i pastori Domenico Turco e Nicola Caponio accompagnati dalla ControTempo Band e da operatori Gmc Onlus nel carcere di Benevento

Circa 160 persone presenti hanno potuto ascoltare i cantici proposti dalla ControTempo band, che da tempo ormai varca i cancelli delle carceri italiane per esibirsi nel suonare e cantare, annunciando il messaggio di Dio nei luoghi di detenzione.

Domenico Turco, pastore della Chiesa Evangelica Adi di Santa Maria Capua Vetere, ha presenziato l’evento. Nicola Caponio, pastore della Chiesa Evangelica Adi di Benevento, ha annunciato il messaggio dell’Evangelo ai presenti. La riunione si è conclusa con una preghiera in un momento di profonda comunione.

“Un messaggio di speranza e di pace è stato annunciato – ha commentato Maria Garofalo Turco, del direttivo Gmc -. Abbiamo potuto vedere una partecipazione unica da parte dei detenuti, ma anche del personale del carcere. Il Signore ha parlato a tanti cuori questa mattina, mostrandosi nel Suo infinito amore e nella Sua infinita potenza”.

Hanno partecipato a questo straordinario evento uomini e donne tra detenuti comuni e di alta sicurezza. “Alla conclusione del gospel – hanno commentato dal Gmc – dopo la preghiera, terminata ormai la riunione, in un momento di riverenza e di silenzio una voce si eleva dall’assemblea. Un detenuto chiede permesso di parlare e dal suo posto ha esclamato con commozione: «in questi casi noi diciamo sempre bravi, ma stamattina vogliamo dirvi una sola parola grazie». Questa è la dimostrazione che Dio si è manifestato con potenza nei cuori di tante persone”.

Tante sono state le adesioni alle riunioni che ogni martedi il pastore Nicola Caponio e l’operatore Gmc Onlus Vittorio Russo tengono nel carcere di Benevento. Un evento straordinario questa mattina che trova protagonisti ancora una volta i cristiani evangelici Adi, realtà sempre più in crescita nel nostro Paese, i quali si adoperano con costanza e determinazione nelle opere sociali e spirituali, promuovendo del continuo eventi che mirano principalmente ad annunciare la Parola di Dio ad ogni persona, indipendentemente dalla condizione sociale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *